Con Clairin World Championship i rhum haitiani incontrano il mondo della mixology in una competition dedicata allo spirito ancestrale di Haiti

Clairin! Così gli haitiani chiamano il rhum agricole… In questa parte dell’isola Hispaniola non esiste la tradizione del bere miscelato, tanto meno la mixology moderna. Qui il rhum si beve liscio.

È proprio a questo costume che si ispira la prima Clairin World Championship promossa da The Spirit of Haiti con l’intento di tracciare un nuovo percorso in grado di fondere la cultura di Haiti con lo spirito internazionale interpretato dal mondo dei cocktail.

DSC_9134

Obiettivo principale della competition è quello di far conoscere e soprattutto valorizzare i Clairin e il vero spirito haitiano, mix perfetto di naturalità, essenzialità, esuberanza e gioia. I rhum utilizzati saranno il Clairin Sajous, il Clairin Vaval e il Clairin Casimir: tre rhum, tre uomini, tre produzioni artigianali caratterizzate dall’utilizzo di varietà di canna originarie, agricoltura organica, fermentazioni spontanee, distillazioni “arcaiche” e nessuna filtrazione. Per assaporare il vero spirito ancestrale dell’isola.

La Clairin World Championship prevede una prima selezione, la finale italiana e la finale internazionale ad Haiti dove, dopo un tour di una settimana tra distillerie sperdute e piantagioni di canna da zucchero, si terrà la sfida mondiale. Per accedere alla prima selezione italiana i partecipanti dovranno proporre una ricetta o un serve riprendendone la preparazione in un breve video che dovrà contenere anche uno speech in cui ciascuno candidato dovrà spiegare ciò che ha colto dello spirito di Haiti e che cosa significa lavorare con i Clairin. Nel rispetto del perfetto spirito haitiano non sarà possibile utilizzare delle tecniche innovative come sferificazioni, affumicature e simili.

I migliori selezionati accederanno alla finale italiana assieme a sette bartender coinvolti direttamente da The Spirit of Haiti: Jimmy Bertazzoli, Edoardo Nono, Vincenzo Mazzilli, Angelo Canessa, Leonardo Leuci, Flavio Angiolillo, Andrea Attanasio. Solo il vincitore, però, volerà ad Haiti per confrontarsi con altri colleghi di fama internazionale.

Per maggiori informazioni sulla Clairin World Championship visita il sito dedicato

The Spirit of Haiti

fb_icon_325x325

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata